No Time To Die, Daniel Craig spiega perché il suo James Bond non era ironico

Autore: Davide Sica – Copyright: everyeye.it


Dopo aver lasciato il ruolo di 007 con No Time To Die, Daniel Craig ha spiegato perché il suo Bond non era dotato di grande ironia.

In un’intervista concessa a Empire, Daniel Craig ha approfondito il motivo per il quale il suo agente 007 non era dotato di quella vena umoristica che aveva contraddistinto i suoi predecessori, in particolare la versione di Roger Moore. Craig ha lasciato il personaggio di James Bond dopo No Time To Die, appena uscito in sala.

Prosegui la lettura


continua a leggere


Questo sito raccoglie i Cookie DoubleClick (per info leggi la Privacy Policy). Fai clic qui per disattivarlo.